Site Study

Share

Il futuro appare radioso per lo stadio giapponese Kashima

Kashima City, Ibaraki, Giappone

Lo stadio di calcio Kashima della Prefettura di Ibaraki è uno dei più grandi campi sportivi della regione nord orientale del Giappone. Situato a Kashima City, questo stadio è la sede della squadra di calcio professionista giapponese (J-League) Kashima Antlers. Ha una capacità di oltre 40.000 posti, e vanta una splendida architettura moderna.

Gli Antlers e Kashima Stadium hanno rappresentato la J-League dalla sua introduzione nel 1993. Quale squadra di J-League di maggior successo, gli Antlers hanno conseguito numerose vittorie storiche nello stadio, e offerto ai loro sostenitori innumerevoli momenti di entusiasmo. Il loro terzo campionato nel 2009 ha consacrato gli Antlers nella storia del football giapponese come unica squadra con tre trionfi nella storia del campionato.

Punto di riferimento per gli entusiasti tifosi della J-League, lo stadio Kashima ospita regolarmente incontri dei Kashima Antler, oltre a numerosi incontri della Asian Champions League. Anche se lo stadio era molto conosciuto in Giappone sin dalla sua costruzione nei primi anni '90, ha acquisito notorietà mondiale dopo la FIFA Confederations Cup 2001 e la World Cup 2002. Come sede di incontri World Cup, lo stadio Kashima è stato promosso ad un livello di elite tra le strutture di questo tipo. Grazie a questa esposizione globale, milioni di spettatori di tutto il mondo hanno potuto apprezzare non solo la bellezza degli incontri praticati, ma anche dello stesso campo.

Tra gli stadi J-League, lo stadio Kashima è stato il primo a introdurre un moderno sistema di irrigazione. Per essere certi che il campo di Kashima sia sempre a livelli di elite nella World Cup, i responsabili del campo hanno sentito l'esigenza di migliorare ulteriormente il loro sistema con i migliori prodotti disponibili. L'azienda selezionata per conservare verde e in salute il terreno del campo è stata Globen Co., Ltd.

Dopo un'approfondita analisi delle esigenze dello stadio e il progetto del campo, Globen si è resa conto che il campo di Kashima era semplicemente troppo grande per i prodotti utilizzati a quel tempo. Come soluzione avanzata, Globen ha proposto le turbine a lunga distanza I-90 di Hunter Industries. I modelli I-90 Hunter vantano un raggio massimo di 31 metri e sono progettati per soddisfare le esigenze specifiche di ampie zone erbose come campi sportivi, parchi e aree pubbliche. Con otto opzioni di ugelli codificati a colori, una turbina per carichi elevati, un pistone attivato ad acqua, un coperchio con ghiera svitabile che permette una rapido accesso al filtro, l'I-90 si è dimostrato una soluzione efficiente e durevole per l'irrigazione sulla lunga distanza di innumerevoli siti in tutto il mondo.

Inoltre, Globen ha abbinato l'installazione delle turbine I-90 con i cestelli portazolla, che permettono l'installazione di terreno vivo sopra il pistone, in modo che gli irrigatori siano invisibili ai tifosi e ai giocatori quando non sono in funzione. I cestelli portazolla aiutano anche a migliorare la sicurezza sul campo riducendo al massimo il rischio che un giocatore entri in contatto con una turbina. Anche i responsabili dello stadio che conoscono molto bene la disposizione del campo ammettono che è difficile individuare le posizioni degli irrigatori grazie ai cestelli portazolla.

Utilizzando un progetto che comprendeva 12 I-90 ad arco regolabile e otto a cerchio completo, il campo ha guadagnato dal cambio la massima salute e facilità di manutenzione.

Purtroppo, proprio quando il campo appariva e funzionava al meglio, il grande terremoto del Giappone orientale ha colpito con la massima forza lo stadio Kashima nel marzo 2011. Il danno causato dal sisma ha causato la sospensione di incontri ed eventi nello stadio per diversi mesi.

Grazie all'infaticabile impegno e perseveranza dei funzionari locali e di molti lavoratori volonterosi, lo stadio Kashima è stato riparato e restaurato, ed ospita ora incontri di J-League senza problemi. Quel che è più importante, lo stadio rappresenta un faro di speranza ed incoraggiamento per le migliaia di vittime del terremoto e dello tsunami che stanno ricostruendo le loro vite in Giappone.

Link correlati