ACC2 Decoder - Station Assignments

Quando sono presenti moduli di uscita del decoder multipli, l'intervallo di numeri di stazione consentiti per ognuno, può essere cambiato o mappato. In questo modo, è possibile assegnare più di 75 stazioni a un modulo di uscita del decoder se necessario, per sfruttare al meglio la disposizione del cablaggio, a condizione che sia presente un altro modulo nel programmatore.

Ciascun modulo di uscita, quando installato, ha una capacità di 75 stazioni. Se sono necessarie più di 75 stazioni in un singolo monocavo o nei monocavi provenienti da un singolo modulo, è possibile riassegnare i numeri di stazione dagli altri moduli al primo modulo e così via.

Selezionare la casella per abilitare le modifiche alle assegnazioni di stazioni, quindi fare clic per confermare.

Ciascun modulo verrà mostrato con l'intervallo di numeri di stazione ad esso assegnati. Inizialmente, ognuno disporrà di 75 stazioni.

Selezionare il campo Superiore per il modulo decoder n. 1 per regolare l'intervallo di stazioni superiore verso l'alto o verso il basso. In fase di regolazione, l'intervallo del modulo decoder n. 2 verrà modificato di una quantità corrispondente.

Se l'intervallo del primo modulo viene impostato su un valore inferiore a 75 stazioni, le stazioni rimanenti possono essere assegnate al modulo n. 2.

Se l'intervallo superiore del primo modulo viene impostato su un valore superiore a 75 stazioni, tali stazioni vengono rimosse dal modulo n. 2.

In questo modo, è possibile specificare il numero di stazioni disponibili in ciascun modulo di uscita del decoder.

È possibile fare clic sul tasto funzione Reset per reimpostare i moduli a 75 stazioni ciascuno.

Più stazioni si assegnano a un singolo modulo di uscita del decodificatore, più alta sarà la corrente assorbita in stand-by da tale modulo. Di conseguenza, potrebbe non essere possibile attivare un numero così elevato di stazioni contemporaneamente quando è impostato un elevato numero di stazioni in un singolo modulo.

Rate this Article: 
0

Was this article helpful? | No

S U P P O R T
M E N U